Questa mattina nella stazione di Piancavallo si è svolta una esercitazione si “soccorso in linea”. Con questo termine vengono indicate le procedure che devono essere messe in campo quando da un impianto quali seggiovie, cabinovie e diversi tipi di funivie devono essere evacuati i passeggeri. L’evenienza è remota, infatti tutti gli impianti prevedono apparati di back-up che intervengono in caso venga a mancare l’alimentazione principale, quella elettrica.
Nel caso in cui non sia possibile “far girare”, è necessario “far scendere” i passeggeri ed accompagnarli in un punto sicuro.

L’esercitazione è principalmente rivolta ai componenti del CNSAS, che devono padroneggiare le manovre in modo da compierle con sicurezza nel minore tempo possibile.

La Stazione di Piancavallo ha chiesto la collaborazione degli Associati di FISPS-fvg ed oggi sette di noi erano presenti sul campo.

Foto di gruppo FISPS-fvg e Maestri di sci

Soccorso Piste e Maestri di Sci hanno collaborato con il CNSAS nell’esercitazione.

L’esercitazione è iniziata con un briefing da parte del Capostazione CNSAS di Pordenone che ha descritto l’esercitazione e del Caposervizio che ha descritto l’area e gli impianti sui quali stavano per  svolgersi le manovre.

Briefing iniziale che ha preceduto l'esercitazione.

Briefing iniziale che ha preceduto l’esercitazione.

Ripasso del compito affidato ai Pattugliatori ed ai Maestri di sci

Ripasso del compito affidato ai Pattugliatori ed ai Maestri di sci.

I componenti del CNSAS sono stati divisi in squadre ed inviati nelle rispettive posizioni di lavoro e successivamente noi collaboratori siamo stati “caricati” in linea in modo da occupare il maggior numero di seggiole possibile.

Raggiunte le posizione più opportune per mettere alla prova le tecniche di soccorso con i materiali previsti dalla dotazione di impianto, gli operatori del CNSAS sono saliti sui pali ed hanno poi raggiunto gli sciatori intrappolati per calarli.

Componente del CNSAS ad inizio manovra

Componente del CNSAS ad inizio manovra sul pilone a monte della vettura con gli sciatori da aiutare.

IMG_4728

Pronti alla calata. Operatore del CNSAS pronto ad assicurare un passeggero per la calata.

Arrivati a terra abbiamo avuto la riprova di esperienze maturate in precedenti occasioni. La calata è solo il primo punto. Un altro punto importante ed imprescindibile è fare raggiungere agli sciatori un punto sicuro il che può comprendere camminare con scarponi da sci su superfici scoscese, scivolose, insicure. Quest’ultimo compito potrebbe essere uno di quelli affidati al soccorso piste, compito che, provato sulle nostre gambe non deve essere sottovalutato.

Alla fine una bella manovra, e un grazie da parte mia ad Anna e Cristina, a Fabrizio C. Giorgio G., Fabrizio P. e Luca T.