Ieri, 16 settembre, gli Istruttori della Scuola Regionale Friuli Venezia Giulia sono stati a disposizione degli Associati di FISPS-fvg per ripassare con loro alcune tecniche e procedure di uso quotidiano.

Fabio ha aperto i lavori richiamando i punti principali dell’uso delle ferule a depressione, i punti di forza, di debolezza e le piccole attenzioni che sono state maturate dalla Scuola Nazionale FISPS negli anni di lavoro sulle pista da sci delle nostre montagne.

Separati in quattro squadre, i Pattugliatori hanno svolti gli esercizi facendo domande agli Istruttori e confrontandosi con loro sui casi che hanno incontrato nella loro esperienza personale.

A fine incontro il Direttore della Scuola ha ringraziato gli intervenuti per l’impegno ed ha invitato Cristian, un nuovo amico interessato al soccorso sulle piste da sci, ai prossimi incontri.
Prima del “rompete le righe”, ha anticipato ai presenti l’introduzione di un libretto personale del pattugliatore in cui saranno raccolti tutti i dati della propria attività: l’iter formativo e la partecipazione agli aggiornamenti, le giornate di servizio in stazione per ogni stagione oltre ad altri particolari avvenimenti.
Tutto questo consentirà la mobilità del pattugliatore da una stazione all’altra, da una Sezione regionale ad un altra. FISPS sta tutt’ora lavorando al progetto di legge nazionale e se tutto andrà a buon fine, il libretto sarà un bel “documento di viaggio”.

Foto di gruppo, un boccone insieme e grazie a Daniela che ha dato il proprio prezioso aiuto alla Scuola Regionale. Ciao, alla prossima.