E’ passata qualche settimana dall’evento pubblicizzato anche su questo sito che si è svolto a Piancavallo in collaborazione con la Scuola Sci Aviano-Piancavallo. Solo oggi ho il tempo di dare ampia comunicazione del lavoro svolto, con il coinvolgimento di alcuni componenti del gruppo di Piancavallo e con il supporto della Scuola Regionale.

Inutile dire che anche questa volta si è trattato di un bel successo per il nostro Gruppo che ha dimostrato ancora una volta, anche ai maestri di sci, di avere una buona capacità organizzativa e delle belle idee da mettere in campo!

Il progetto formativo della “pista didattica” è uno strumento che ci consente di insegnare ai bambini il migliore modo per stare sulle piste e conoscere la segnaletica che s’incontra lungo un tracciato. L’unica nota negativa della giornata trascorsa a Piancavallo è stato il tempo. Infatti sembrava tutt’altro che il primo week end di primavera!

Ringrazio come sempre l’importante sostegno ricevuto dal Gruppo: l’onnipresente Fabrizio C.M., il nostro Presidente Roby, la generosità dell’amico Otto, l’enorme disponibilità di Bilu che era anche in servizio di soccorso e che durante l’intera stagione si è diviso tra i suoi vari compiti dimostrando un attaccamento a questa attività davvero ammirevole. Infine, ma non ultimo per importanza, un ringraziamento a Luca S. che, nonostante l’estemporanea organizzazione dell’evento per via dei vari interlocutori che erano coinvolti, si è dimostrato vicino alle vicende del Gruppo.

Pista didattica a Piancavallo

Insomma un lavoro di squadra che mi ha dato tante soddisfazioni e che ha fatto capire anche alle scuole sci la bellezza del progetto e tutti i suoi aspetti positivi. Tralascio la gioia dei bambini, soprattutto con il fischietto antipanico in bocca che gli abbiamo regalato, per la gioia dei loro genitori! Hanno dimostrato una buona preparazione sulla conoscenza dei vari cartelli che non avevo visto in altre realtà italiane. Molto coinvolti, interessati e divertiti anche i genitori che accompagnavano i piccoli.

Cerchiamo tutti assieme di spingere questo progetto nelle nostre zone di residenza, magari nei plessi didattici che frequentano i nostri figli, parlando con gli insegnanti e spingendo verso questo progetto. Ovviamente è stata un’attività gestita assieme anche a Promotur che ha preparato in modo perfetto l’area dedicata a tutti noi.

Ecco alcune foto:

  Il tracciato didattico a PiancavalloIstruttori al lavoro a Piancavallo

Le premiazioni