Approfittando del ritrovo di domenica 06 ottobre 2013, desideriamo estendere al gruppo un ragionamento fatto all’interno degli ultimi CD, in funzione delle decisioni a livello nazionale di voler definire, una volta per tutte, una divisa nazionale a cui tutte le Sezioni regionali dovranno uniformarsi entro l’anno 2014. Il gruppo quest’anno ha deciso l’acquisto di 5 divise e come da tradizione verranno fornite agli associati “più anziani” i quali passeranno le proprie ai nuovi arrivati (purché decorose ed in buono stato conservativo).

Quindi anche quest’anno si ripete questo programma che serve anche a testare il capo durante le nostre situazioni di soccorso. Pregi e difetti ce ne sono per qualunque scelta. Questo capo è stato appositamente studiato da un gruppo di lavoro a livello nazionale che ha raccolto le osservazioni fornite dalle varie Sezioni. Solo il FVG aveva posto ben 12 osservazioni, molte delle quali accolte e quindi corrette dal produttore.

In CD si è discusso anche della possibilità di acquisto del capo, direttamente dall’associato, capitato alcune volte in passato e ciò genera chiaramente qualche problema in quanto ci sono tutta una serie di regole da adottare comunque, a prescindere dall’acquisto a proprie spese, trattandosi di una divisa sociale:

  1. Il capo va infatti indossato solo in servizio o durante le manifestazioni riconosciute dall’Associazione o dalla Scuola per gli Istruttori;
  2. Il capo va conservato con cura ed indossato in ordine con gli stemmi;
  3. In caso di uso al di fuori da queste circostanze l’Associato si impegna a riconsegnare il capo all’Associazione su richiesta motivata del CD. L’associato può presentare le proprie osservazioni al CD;
  4. La decisione ultima spetta comunque al CD che delibera secondo statuto FISPS

Sono pochi punti che tuttavia si riconducono al buon senso che deve essere sempre presente tra tutti noi.

Ogni associato valuti liberamente quale scelta fare, fermo restando che il gruppo regionale ha in programma l’acquisto annuale di una serie di divise in base alle proprie risorse finanziarie. Il contratto con il fornitore è di durata triennale con opzione per altri 2. La volontà chiaramente è quella di rimanere con il fornitore il più a lungo possibile, visto che a fatica si è finalmente giunti alla definizione di un capo nazionale!

Per comodità reciproca nell’area riservata troverete il prospetto taglie, considerando anche questa una difficoltà per il vostro eventuale ordine: un conto è provarla addosso da qualche associato ed un conto è fare un ordine a taglia con misure prese secondo tabella.

Allego anche preventivo di spesa ed infine una serie di foto ricevute dei capi. Considerate che le giacche (standard e guscio leggero) e pantaloni non rispecchiano i colori federali che chiaramente saranno uguali alle attuali divise.

Discorso a parte si potrebbe fare per i softshell. Anche in questo caso è stato scelto un capo che è molto bello (colore blu che troverete tra le foto) e manica staccabile che potrebbe servirci sia per le ultime giornate di servizio invernale, sia per la stagione estiva e sia per i momenti di ritrovo regionale e nazionale. La volontà di FISPS nazionale è quello di indossarlo nelle occasioni di ritrovo ed essere finalmente omogenei.

A domenica per maggiori delucidazioni!