L’Epifania tutte le feste porta via“. Mi sembra di ricordare che “la nonna” dicesse una cosa del genere. Sicuramente l’Epifania chiude un periodo importante dal punto di vista delle presenze e dell’attività per la stazione sciistica di Piancavallo.

L’afflusso di turisti in pista ed in paese è sembrato buono anche a noi che passiamo una buona parte del nostro tempo in stazione sulle piste da sci.

Una prima riga per tirare le somme parziali di questa stagione può essere fatta. Alcuni giorni in due, altri in tre ed in quattro nelle giornate di maggior afflusso, i nostri associati sono stati presenti sulle piste per l’attività di soccorso e di collaborazione con gli operatori di Piancavallo per mantenere gli alti standard di sicurezza del piste da sci.

Non a caso, su Il Gazzettino del 7 gennaio è stato pubblicato il seguente articolo:

articolo de Il Gazettino
L’articolo apparso su Il Gazzettino.

All’intervento descritto da questo articolo ha partecipato Lea B. insieme al M.lo di Carabinieri in servizio per soccorso e prevenzione nel comprensorio (qui un articolo su Il Messaggero Veneto)

Non è stato l’unico intervento che ha richiesto l’attivazione dell’elisoccorso. Qualche giorno prima un infortunio occorso sulla pista Sauc ha visto la collaborazione di Fabrizio C. M. e la squadra che era in servizio con i Carabinieri della Stazione di Aviano, la Croce Rossa e la Guardia Medica per aiutare uno sciatore che è stato trasporto all’ospedale di Udine.

Caricamento dell’infortunato sull’eliambulanza.

Oltre a questi interventi di maggiore impegno ce ne sono stati altri che i nostri associati hanno comunque affrontato con attenzione per il trauma e per la persona che lo ha riportato.

Adesso iniziano le gare, un altro impegno che si affianca all’ordinaria attività sulle piste da sci.

Quindi nella calza, solo dolci per i nostri soccorritori e pattugliatori!