Lo scopo di questo articolo è chiarire quali sono i compiti svolti dal Collegio Regionale degli operatori per la prevenzione, soccorso e sicurezza sulle piste da sci (Cresp) e quelli della Federazione Italiana Sicurezza Piste Sci (Fisps).
Preciso subito che questa distinzione vale per la regione Friuli Venezia Giulia in quanto è l’unica Regione italiana -oltre alla Valle d’Aosta- che si è dotata di una specifica Legge regionale (N. 2 del 16/01/2002) nella quale, tra le altre cose, istituisce il Collegio Regionale.

Questa legge intende disciplinare l’intera organizzazione turistica-regionale con lo scopo di ottenere una più efficace promozione turistica mediante la razionalizzazione dell’attività amministrativa e l’ottimizzazione delle risorse.
In questa legge vengono anche spiegati i principali compiti del Collegio (dall’art. 144), dai quali si evince il carattere “istituzionale” dell’organismo. Il suo operato è monitorato dalla Direzione regionale del commercio, del turismo e del terziario.
Ha funzioni di autodisciplina e autogoverno della professione. L’esercizio di questa professione (anche da volontario) è subordinato all’iscrizione all’Albo degli operatori per la prevenzione, soccorso e sicurezza sulle piste di sci. Esso si suddivide in tre Sezioni e due Ruoli: ORDINARIO per chi svolge la propria opera professionalmente, anche come Volontario, e SPECIALE per i Corpi di Polizia, gli appartenenti alle Forze Armate ed i Forestali.
Pertanto altri importanti compiti del Collegio sono la tenuta dell’albo e la vigilanza sul comportamento degli iscritti.

Sempre la legge regionale N. 2 disciplina anche il conseguimento dell’abilitazione tecnica all’esercizio dell’attività di soccorritore, pattugliatore e coordinatore di stazione che si consegue mediante la frequenza di appositi corsi teorico-pratici e il superamento dei relativi esami di fronte ad una commissione nominata secondo i criteri descritti nell’articolo 148.
I soccorritori, i pattugliatori e i coordinatori di stazione sono tenuti a superare dei corsi di aggiornamento professionale a pena di sospensione e decadenza dell?iscrizione all’albo.
Questi corsi di abilitazione e aggiornamento sono promossi dall’Amministrazione regionale ed organizzati almeno ogni due anni, in collaborazione con il Collegio.
Pertanto il Collegio collabora nell’organizzazione dei corsi di abilitazione e aggiornamento professionale e designa degli esperti della commissione di esame dei predetti corsi.

Per quanto riguarda, invece, la Fisps essa è un’Associazione di persone che condividono la passione per la montagna e lo sci in particolare. Sia che operino come volontari, come professionisti o dipendenti delle stazioni sciistiche si occupano di soccorso e sicurezza sulle piste da sci, e soprattutto collaborano con la Direzione della Stazioni sciistiche per raggiungere l’obiettivo della stazione sicura, un ambiente in cui lo sciatore può muoversi in tranquillità. In sostanza FISPS permette di operare nelle 50 stazioni del territorio nazionale in cui è presente, dall’Abruzzo alla Valle d’Aosta, e dove collabora a diversi livelli con tutte le realtà presenti.
L’Associazione è molto attenta alla formazione dei suoi iscritti e pertanto è molto attiva anche nel campo delle collaborazioni con altre organizzazioni come per esempio la Croce Rossa con la quale si organizzano ogni anno esercitazioni ed incontri su temi comuni.
FISPS nasce nel 1984. L’idea dei soci fondatori era di costituire un Organismo nazionale federale che avrebbe promosso gli interessi e le istanze delle singole organizzazioni presso le Istituzioni nazionali e locali ai fini del riconoscimento delle attività di volontariato nel campo della sicurezza e del soccorso sulle piste da sci.
L’obiettivo della Federazione è quello di crescere ulteriormente attraverso l’adesione di sempre più organizzazioni che operano a livello locale. Rendere ancor più professionale la formazione dei volontari, uniformando le conoscenze degli istruttori, pattugliatori e soccorritori facendo leva anche sulle esperienze delle organizzazioni straniere affiliate alla Fédération Internationale des Patrouilles de Ski di cui FISPS ?è parte.
In questo periodo si è impegnata anche nel promuovere l’immagine dei propri associati, anche con l’adozione di un’unica divisa nazionale e nel tutelarne la posizione giuridica raggiungendo accordi con Compagnie di livello nazionale.
FISPS-fvg è l’acronimo di “F.I.S.P.S.- sezione Friuli Venezia Giulia – G.V.S.P.”, nome completo della sezione locale della Federazione Italiana Sicurezza Piste Sci che riunisce i soci operanti della Regione.