Mancano pochi giorni al grande evento che il 22 gennaio farà arrivare molta gente nelle stazioni sciistiche dell’Amiata. FIS WORLD SNOW DAY è stato organizzato e pubblicizzato anche con il supporto di FISPS, in particolare gli attenti lettori avranno letto anche l’articolo apparso nel magazine Sciare del 01 dicembre. La federazione nazionale e la Sezione FISPS Monte Amiata daranno il via al progetto “GIOVANI SICURI IN PISTA”. 

Si tratta di un progetto rivolto ai ragazzi che frequentano le scuole d’obbligo, dove verranno illustrati e spiegati tutti i segnali presenti sulle piste da sci. Il progetto si articolerà in due fasi: una prima in cui apprendere il significato della segnaletica (divieto, obbligo, delimitazione ed informazione) ed imparare, divertendosi, le regole base da seguire in pista, mentre la seconda fase si svolgerà in pista dove verranno illustrati e spiegati i segnali di pericolo e con l’ausilio di due figuranti si dimostreranno a quali conseguenze si può andare incontro se non si rispetta e non si presta attenzione alla segnaletica.

FIS WORLD SNOW DAY sarà sicuramente una domenica di festa ricca di eventi, volti a far vivere e valorizzare aspetti turistici, culturali e sportivi.

Un particolare ringraziamento sin d’ora va diretto alla società SPM che ci ha fornito tutto il materiale necessario per allestire la pista didattica.

Ovviamente la prima uscita è in Amiata in coincidenza dell’evento, ma il progetto verrà replicato anche in altre stazioni sciistiche italiane.

Le nuove generazioni sono il nostro futuro e Nelson Mandela più volte ha ricordato che: “L’educazione è il grande motore dello sviluppo personale.”

FISPS intende alimentare questa cultura della consapevolezza e conoscenza: le piste da sci non sono pericolose, ma certamente sono pericolosi i comportamenti scorretti, confondere le piste per tracciati da fare a capofitto e più in generale la scarsa conoscenza dell’ambiente montano.