Istruttori Scuola FISPS

L’accesso al corso Istruttori è subordinato al possesso da parte dei candidati di un adeguato stato di servizio e caratteristiche personali.

Allo stato attuale delle cose, il curriculum del candidato prevede il possesso della qualifica di Pattugliatore da almeno due anni nel corso dei quali il candidato ha praticato attivamente l’opera in pista nella Stazione o nelle Stazioni sciistiche con le quali la sua Sezione FISPS ha preso accordi per prestare la propria opera.

Il candito potrà essere invitato ad intraprendere il percorso per accedere alla qualifica di Istruttore Regionale dal Direttore della Scuola regionale FISPS della Sua Regione di riferimento o dal Direttore della Scuola Nazionale che lo avranno ritenuto in possesso delle necessarie capacità tecniche ed attitudini personali.

L’iniziativa può anche essere presa dal Pattugliatore che potrà far presente la propria aspirazione a diventare Istruttore al Direttore della Scuola regionale di riferimento.
Il Direttore si confronterà con gli altri Istruttori della propria Scuola regionale e comunicherà gli esiti della valutazione che potranno essere sia positivi sia negativi.

In quest’ultimo caso, se il pattugliatore che si è candidato ha le qualità per progredire e raggiungere il livello necessario, la Scuola gli proporrà di seguire un percorso che lo aiuterà a maturare le competenze mancanti.

È facoltà del Direttore della Scuola Nazionale proporre la partecipazione ad un corso per Istruttori Regionali ai Pattugliatori, ed anche ai Soccorritori, che a sua valutazione abbiano conseguito le capacità tecniche e lo stato di servizio necessari prima di aver completato l’iter canonico.

Dalla stagione 2009-2010 la Scuola Friuli Venezia Giulia può contare su questo team di Istruttori:

 

Luca S. Direttore della Scuola
Fabio B. Istruttore Nazionale
Rossano C. Istruttore Nazionale
Fabrizio P. Istruttore Nazionale
Renato P. Istruttore Nazionale
Luca T. Istruttore Regionale